Giorno della memoria: per non dimenticare


Il 27 gennaio di ogni anno la comunità internazionale celebra il “Giorno della Memoria”, istituito in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici nei campi nazisti. Quel giorno, nel 1945, le truppe sovietiche dell’Armata Rossa arrivarono ad Auschwitz e scoprirono l’orrore del genocidio nazista, rivelandolo al mondo.

In occasione del Giorno della Memoria anche in Trentino sono molte le cerimonie, le iniziative, gli incontri e i momenti di riflessione, indirizzati alle scuole e non solo, per ricordare tutti i perseguitati e i dimenticati di questo orrore: uomini, vecchi, disabili, bambini e donne.

“Eppure non ho paura”
Tra le varie iniziative organizzate sul territorio da parte di biblioteche, enti e associazioni e coordinate dal Servizio attività culturali della Provincia autonoma di Trento, anche lo spettacolo teatrale “Eppure non ho paura” che vuole far conoscere quel dramma attraverso gli occhi delle donne internate nel campo di concentramento di Ravensbrück.

Memowalk e Promemoria_Auschwitz.eu
Ma la memoria deve essere mantenuta soprattutto tra le giovani generazioni. Ecco allora il perché di progetti come il Memowalk e Promemoria_Auschwitz.eu promossi dall’assessorato alle politiche giovanili. Il Memowalk, è una passeggiata audio-guidata alla scoperta dei luoghi della memoria di Trento che furono teatro dei fatti della Seconda Guerra mondiale rivolta ai cittadini e ai giovani.
Dal 2 all’8 febbraio i 180 giovani trentini di Promemoria_Auschwitz.eu, con altri coetanei da tutta Italia, saranno invece in viaggio verso Cracovia dove visiteranno il ghetto, il museo Fabbrica di Schindler e i lager di Auschwitz e Birkenau.

Moni Ovadia
Il 30 gennaio al Teatro Auditorium del Centro Servizi Culturali Santa Chiara l’ attore, drammaturgo, scrittore e musicista Moni Ovadia incontra gli studenti delle scuole superiori trentine proponendo alcune riflessioni perché il Giorno della memoria, dedicato alla rievocazione dell’Olocausto, non si riduca ad un rituale celebrativo e vacuo, ma riesca a reagire a tutte le forme di revisionismo e negazionismo.

«Berlin, Tiergartenstrasse. L’altra Shoah»
Dopo un anno di riprese in numerose località della Germania e in numerose località italiane è pronto il documentario «Berlin, Tiergartenstrasse. L’altra Shoah» che di fatto trasferisce sullo schermo la mostra che Anffas Trentino da un paio di anni sta portando in tutto il Trentino per far conoscere una tragica pagina di storia per molti anni rimasta chiusa nei cassetti e sconosciuta ai più: la Shoah dei disabili. Filo conduttore del documentario, curato da Franco Delli Guanti, è il professor Michael von Cranach di Monaco di Baviera che si è messo a disposizione per dare consulenza scientifica nella realizzazione del film. (gz)

Tutte le iniziative del Giorno della memoria sono disponibili sul sito: https://www.cultura.trentino.it/Rassegne/Giorno-della-Memoria-2017

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...